Palestra come strumento di marketing

Intervista a Thomas Greco, Head of Procurement, Risk & Insurance di Sorgenia


Ultima parte dell’intervista a Thomas Greco, parliamo di come sorgenia usa la palestra aziendale come strumento di attrazione e marketing.

BEARFITNESS®: Infatti arriviamo alla domanda prossima. Sempre nel video di WOW! Webmagazine, hai parlato dell’importanza di essere attraenti con i media. Avere il training funzionale, quanto aiuta e quanto lo usate come argomento per attrarre – o la palestra in generale.

Noi abbiamo un progetto in corso, quello che oggi si chiama “employment proposition”, che fondamentalmente racchiude delle attività che stiamo facendo da un lato per attrarre i talenti – e i millennials sono sicuramente nel perimetro di questa attrazione, dall’altro di ritenere i talenti che abbiamo all’interno. Aver cambiato l’edificio, aver dato con l’edificio una serie di servizi ai colleghi, fa parte sicuramente di una di queste gambe di “employment proposition”. È sicuramente, assolutamente funzionale. Non la limiterei ai millennial, nel senso che vedendo i corsi che facciamo, la partecipazione delle persone, non partecipano solo ed esclusivamente i millennial. Quindi diventa qualcosa che può attrarre non solo loro, ma che può essere sicuramente un servizio apprezzato da diverse fasce di età di persone. È una cosa che ci piace raccontare. E notiamo che quando vengono nuove persone a fare i colloqui, quando vengono fornitori, clienti, ci fa piacere che spesso ci fanno i complimenti per lo stabile, per le scelte, tra cui la palestra, l’organizzazione dei corsi se si arriva a raccontarle. E sono tante volte commenti spontanei, quindi vuol dire che sono veri. Penso che siano una fonte di attrazione.

BEARFITNESS®: Che usate anche, perché vedo che di video ne fate, comunicate…

Tanti colleghi sono nati e cresciuti in Sorgenia, nel senso che noi abbiamo un’età anagrafica molto bassa. Abbiamo circa 37-38 anni età media dei dipendenti dell’azienda. E una considerazione che spesso faccio è che chi è nato e cresciuto in Sorgenia e va a lavorare in un altro posto, secondo me, potrebbe trovare delle brutte sorprese. Nel senso che offriamo condizioni di lavoro ad alto valore aggiunto, che mancherebbero a chi va via. Così come sono attrattive, per risponderti, agli occhi di chi le vede da fuori e nota la differenza.

× Hai bisogno di aiuto?