Coppie che si allenano: 7 motivi per i quali è meglio così

The Bear ne è fermamente convinto: l’allenamento è una occasione di convivialità, di relazione, di confronto.

Se ci sono infatti atleti per i quali l’allenamento è una forma di meditazione quasi sacra, e che va quindi consumata in solitaria, ci sono quelli per i quali allenamento significa gym bro, il compare della palestra con il quale condividere schede, ricette, integratori, meme su whatsapp, paure e vittorie sotto ai pesi e, soprattutto, birre dopo la palestra.

E le coppie?

Qualunque discorso possiamo fare sui vantaggi dell’allenarsi in compagnia, diventa ancora più vero se consideriamo mariti e mogli (o partner) che si allenano insieme. Anzi: forse per loro vale ancora di più.

In fondo, parliamo di un terreno – quello della relazione amorosa – che di volta in volta può prendere l’aspetto di un campo giochi, di un ring, di un velodromo (volevo dire “di una strada lungo la quale fare running assieme”, ma mi sembrava banale).

L’attività fisica è un ottimo coadiuvante delle relazioni. Vuoi perché scatena endorfine e serotonina (e ci rende più inclini alla comprensione, all’ascolto, al compromesso buono), vuoi perché ci permette di sfogare qualche dannoso accumulo di tensione.

Via con la carrellata dei buoni motivi.

7 buoni motivi i quali allenarsi in coppia conviene…

… premettendo però che teniamo fuori da questo articolo le questioni logistiche. Tempo, incastri della vita quotidiana, chi va a prendere i figli, facciamo l’abbonamento alla stessa palestra, investiamo in una home gym con i fiocchi?

Tutto questo esula da quest’articolo: qui vogliamo solo le cose belle dell’allenamento in coppia.

Uomini! Se investite in una home gym con la vostra dolce metà, preparatevi a spostare il rack ogni due settimane perché “pensavo stesse bene lì, ma mi pare stia meglio qui.”

1 – Le coppie che si allenano assieme sono più affini

Il che significa togliere agli amici la possibilità di fare gossip perché “sono troppo diversi, non dura”.

Per dirne una, hai presente quanta incredulità e quante teste scosse genera una coppia nella quale lei sfoggia spalle da nuotatrice, gambe da front squat e glutei da hip thrust, mentre per lui il six pack è la confezione da sei di Moretti?

Sai che c’è? Che purtroppo la possibilità che la coppia scoppi a causa della troppa disparità esiste davvero. Soprattutto se uno dei due inizia un percorso di rinascita fisica, e ci prende gusto: il rischio è che si crei una differenza di obiettivi, passioni e attitudine potenzialmente dannosa.

Come sempre, prevenire è meglio che curare. The Bear prescrive che vi alleniate insieme (o che continuiate a farlo).

2 – Sotto le lenzuola è meglio

Non la prestazione sportiva, chiaro.

La cura del corpo è una delle chiavi per un rapporto che funziona… anche lì sotto.L’allenamento sportivo ne è la forma più profonda. Non solo perché lavorare sul proprio corpo significa essere più belli nudi (stando ai regolari sondaggi proposti dalle riviste frivole, è uno dei motivi per cui le persone decidono di iscriversi in palestra) e aumentare così la propria autostima, ma anche perché un corpo sano e funzionale dura di più – no pun intended.

3 – Condivisione di una passione forte

Potete essere le persone più diverse al mondo, ma se condividete una passione così forte (e così legata a recettori chimici e ormoni) avrete un punto di contatto per la vita.Significa essere capito quando inserisci 50 grammi in più di proteine al giorno nel tuo regime alimentare. Significa non sentirti recriminare un guardaroba composto al 95% da abbigliamento traspirante. Significa non doverti giustificare quando di ritorno dal box tutto quello che desideri è collassare sul divano.

4 – La vita ai fornelli diventa più facile

Obiettivi fisici = sensibilità ai temi dell’alimentazione (in questo caso, parliamo di bilancio calorico e macronutrienti).

Prova a immaginare. Tu entri in definizione – quel cupo reame di petti di pollo lessi e broccoli – e lei ha deciso di dare sfogo a tutti i sugar cravings che le vengono in mente.

Oppure.

Lei vuole provare la ketogenica. Tu hai deciso di portare a casa ogni sera la pasta alla norma che ti fa la mamma.

Così non funziona (almeno, sulla lunga durata).

Condividete l’amore per l’attività fisica e l’allenamento, e fare la spesa e cucinare diventerà più facile.

5 – Farsi i regali è mooolto più facile

Questo è evidente: non serve più scervellarsi alla ricerca dell’impossibile, sguazzando in una sconcertante mancanza di idee.

Per lui: attrezzatura sportiva, magliettine strette sui bicipiti e sul petto con immagini di animali pompati e bilancieri e beast mode on, integratori del tipo mass gainer.

Per lei: l’abbigliamento sportivo femminile è talmente figo che, una volta che conosci la sua taglia e i suoi colori preferiti, dovresti avere gioco facile. E il discorso attrezzatura vale anche per lei.

6 – Prevenire o risolvere i litigi

Meno non detti, meno mezze parole, meno bronci.

Tutta l’energia negativa viene indirizzata al bilanciere. E ti assicuro che un buon bilanciere questa energia negativa se la può beccare tutta senza battere ciglio.

Sfogati sui pesi, sugli HIIT, sui tabata, tira palle contro il muro o prendi a martellate un copertone di trattore, e solo poi affronta gli argomenti spinosi.Vedrai quanto più facile sarà trovare una soluzione. E magari tornare al punto 2.

7 – Il tempo assieme

Questa è forse la variabile più importante.

Viviamo (in genere) vite complicate, che ci portano lontani da casa e ci incasinano l’agenda quotidiana: il lavoro, le trasferte, i figli da recuperare in piscina, la spesa, l’occasionale imprevisto.

Quell’ora, ora e mezza dedicata all’allenamento diventa una risorsa inaspettata, nell’economia temporale della coppia, quando puoi viverla con l’altra persona. Il che, bada bene, non vuol dire che la scheda di allenamento sarà composta da 10 serie di chiacchiere in superset con 10 serie di gossip, un circuito di recriminazioni, un EMOM di “te l’avevo detto”.

Tutt’altro: il focus è sempre e comunque l’allenamento, la fatica fisica, il proprio obiettivo. Ma basta una parola tra un serie e l’altra, la gentilezza di fare da spotter o di correggere l’esecuzione di un esercizio (è una forma di attenzione), un confronto sulla scheda di allenamento, per mettere mattoncini su mattoncini alla propria relazione.

E quando li hai messi, sollevali stile Strongman e fai il tuo PR di coppia.

× Hai bisogno di aiuto?